Praga 2016

432 Visualizzazioni 0 Commenti

Ciao ragazze!
Per il compleanno di Luca ho deciso di regalarci un breve week-end a Praga. Visto che la meta è vicina e molto carina ho pensato che potesse essere interessante fare un post su questo breve viaggio.

Dettagli organizzativi

Periodo: fine novembre 2016
Durata: 3 giorni
Volo: Easyjet con partenza da Milano Malpensa

Raggiungere il centro città: prendere il bus che in 10 minuti circa porta a Dejvickà, una fermata della linea verde della metro, e da lì in poche fermate si è in centro.

Hotel: Hastal Prague, nella parte vecchia della città. Ottima posizione e colazione continentale. Camere pulitissime, la nostra aveva anche un terrazzino affacciato sulla piazza sottostante.

Cosa abbiamo visitato

Il modo migliore per godersi questa perla europea è girare a piedi.

Ecco alcuni suggerimenti in merito alle cose da visitare.

Mercatini di Natale: questo ovviamente dipende dalla stagione. Noi ci siamo arrivati camminando per le vie che conducono alla Piazza Vecchia e devo dire che al calare della sera donano alla città un’atmosfera unica.

Piazza Vecchia: qui trovate il famoso orologio astronomico. Di fronte a questo si staglia la chiesa di Santa Maria di Tyn, con le sue bellissime torri in stile gotico.

Quartiere ebraico: percorrete queste vie caratteristiche per arrivare al Ponte Carlo, uno dei simboli di Praga.

Cattedrale di San Vito: al di là del Ponte Carlo, salendo a piedi si arriva alla cattedrale che con i suoi 97 metri di altezza domina su tutta Praga.

Castello di Praga: si trova a fianco della cattedrale ed è il piú grande castello a corpo unico al mondo. Da questa altura si gode inoltre di una bellissima vista su tutta Praga.

Casa danzante: camminando sul lungofiume nella parte bassa della città si trova questo edificio dalla forma architettonica stravagante.

Centro città: è il luogo perfetto per fare shopping in negozi di ogni genere… oppure come abbiamo fatto noi per scaldarsi nel gelido inverno!

Museo del comunismo: se avete un paio d’ore libere ve lo consiglio per conoscere la storia e le condizioni di vita in Repubblica Ceca.

Cosa e dove mangiare

Passiamo all’argomento più importante: il cibo! Come in ogni viaggio abbiamo voluto assaporare i piatti caratteristici del posto.

Pranzo: abbiamo pranzato ai mercatini di natale o alle bancarelle trovate per strada, mangiando prosciutto di praga, salsicce più o meno piccanti e goulash, il tutto accompagnato da una buona pivo (birra in cieco). Come dolce dovete assolutamente provare il trdlo, buonissimo, anche se un paio di vocali in più farebbero comodo!

Cena: a cena siamo stati in tre posti diversi. La prima sera abbiamo mangiato uno stinco con le patate, dicono fosse di maiale, ma viste le dimensioni non escludo origini giurassiche 😉 Il tutto ovviamente annaffiato da un paio di birre ceche. Qui tutte le info

La seconda sera abbiamo mangiato in una taverna nelle vicinanze del castello di Praga. Goulash e veprôknedlozelo, ovvero carne di maiale arrosto servita con canederli e crauti.

La terza siamo stati in una birreria locale sempre in zona Castello, vi lascio il nome perché non potete assolutamente perdervela: U Hrocha. Qui mezzo litro di birra costa circa un euro e venti e abbiamo mangiato insalata russa e arrosto di maiale, scelti a caso dalla lavagna del cibo scritta solo in ceco. I ristoratori passano a portarti un boccale di birra pieno appena finisci di bere il tuo e segnano il conto su un biglietto tirando una stanghetta verticale ogni birra. Un po’ come si contano i giorni in prigione!

Come avrete intuito Praga mi è piaciuta molto, anche perché è qui che Luca mi ha fatto la proposta di matrimonio!

Qualcuna di voi l’ha già visitata? Se sì magari potete approfittare dei commenti per lasciare qualche suggerimento che magari io non ho dato!

0 Commenti

Lascia un commento