Falafel di ceci
senza glutine

993 Visualizzazioni 0 Commenti

Avete mai assaggiato o sentito parlare dei falafel?

Se mi seguite su Instagram sapete che amo sperimentare cibi nuovi e diversi e mi piace scoprire la cultura culinaria di altri paesi.

Ho così scoperto i falafel, che non solo sono buonissimi, ma anche ottimi dal punto di vista nutrizionale.

Per chi non li conoscesse, partiamo dalle basi.

Cosa sono i falafel? I falafel sono delle polpettine fatte principalmente con ceci e alcuni altri ingredienti (che vi svelo nella ricetta sotto!) che donano loro un sapore unico. Proprio perché a base di ceci, oltre ad essere ottimi i falafel sono molto utilizzati nelle diete vegetariane e vegane come sostituto della carne e di altre proteine animali. Sono di origine mediorientale (il loro nome in arabo indica la presenza di legumi nel piatto), come l’hummus di ceci di cui vi parlo in questo post.

Quali sono le proprietà benefiche dei falafel? I falafel hanno un buon contenuto di sali minerali quali il potassio, il ferro ed il sodio, mentre per quanto riguarda le vitamine sono ricchi di vitamina B1 e vitamina E. Sono inoltre senza colesterolo e presentano buoni livelli di acidi grassi insaturi e polinsaturi.

Dopo questa breve introduzione vi riporto la ricetta per falafel che seguo io.

Falafel vegani e senza glutine

Ingredienti:

Procedimento

Il procedimento per cucinare i falafel è semplicissimo.

🌱Innanzitutto accendete il forno a 200°

🌱Mettete tutti gli ingredienti nel frullatore e tritate per qualche istante. Io vi consiglio di non frullare troppo in modo tale da avere un risultato più ‘’rustico’’ (con qualche pezzettino ancora intero). Se invece preferite un composto più omogeneo frullate fino ad ottenere la consistenza che vi aggrada di più.

🌱Terminato di frullare trasferite il composto in una ciotola e nel frattempo disponete su una teglia della carta da forno.

🌱Create delle polpettine di uguali dimensioni che andrete pian piano a riporre sulla teglia. Io in genere faccio delle polpette dello spessore di circa 2 cm.

🌱Quando avete finito il composto e le vostre polpette saranno ben disposte sulla teglia è il momento di cuocerle. Infornate e fate cuocere per 15 minuti, poi giratele una ad una e cuocete altri 10-15 minuti.

Io generalmente li accompagno con una salsina rossa che realizzo semplicemente scaldando un po’ di passata di pomodoro con della cipolla, peperoncino e basilico, oppure ad una salsa allo yogurt fatta con yogurt greco (o di soya per la versione vegana), un cucchiaino di senape, un goccio di succo di limone, olio e sale.

Come vedete per la mia ricetta uso la cottura in forno, c’è però anche una versione che prevede la frittura dei falafel. Questa non l’ho provata, magari mi capiterà quando riuscirò ad andare a visitare un paese in Medio Oriente 🙂

Conoscete già i falafel? Li avete già assaggiati e/o cucinati? Se avete una ricetta diversa ditemelo che la assaggio! Se invece provate la mia fatemi sapere come vengono, potete scrivermi qui oppure pubblicare il risultato sul vostro profilo Instagram e taggarmi, mi farebbe molto piacere 😊

0 Commenti

Lascia un commento