Ristorante Cerere:
il gusto della Valtellina

2671 Visualizzazioni 0 Commenti

Spesso mi capita che su Instagram mi chiediate consigli su dove mangiare in Valtellina, visto che è una zona che mi capita di frequentare abbastanza spesso. In particolare molti vogliono sapere dove mangiare i pizzoccheri in Valtellina oppure altri piatti della tradizione valtellinese come il taroz o gli sciatt. Oggi ho così pensato di portarvi con me in Valtellina, alla scoperta di un ristorante di cucina tradizionale, uno di quei posti che scaldano il cuore e ti fanno sentire subito a casa!

A prescindere dal cibo io adoro la Valtellina perché è facilmente raggiungibile da Lecco ma anche da Milano ed è ricca di bellezze, sia naturali che di piccoli paesi veramente caratteristici.

E poi ovviamente per il cibo! Nelle domeniche autunnali ed invernali ci sono poche cose che amo di più di una bella camminata seguita da una bella mangiata a base di pizzoccheri!

Per questo adoro il Ristorante Cerere di Ponte in Valtellina, un ristorante in cui mangiare specialità valtellinesi che anche piatti più particolari (se volete vedere il menù e la loro proposta completa vi invito a guardare il sito www.ristorantecerere.it).

Location
Come vi dicevo il ristorante è a Ponte in Valtellina, a circa 1 ora di macchina da Lecco. 

Parliamo ora del ristorante! Mi è piaciuto il fatto che è molto rustico e con tanti oggetti/arredi del passato. La cosa che ha attirato di più la mia attenzione è il camino gigante che si trova nella saletta più piccola, in passato utilizzavano questo camino per cuocere degli spiedi enormi di carne.

È bellissima la vista sulle montagne, in particolare dalla veranda,  dove si può mangiare in estate.

Storia
Altra cosa che mi è piaciuta del locale è la storia che c’è dietro al suo nome.

Cos’è Cerere?

È un asteroide che è stata scoperta nel 1801 da un astronomo originario proprio di Ponte in Valtellina, Giuseppe Piazzi. I fondatori del ristorante (pensate che è nato a inizio ‘900!) hanno voluto rendere omaggio a questa scoperta e allo stesso tempo creare un piccolo grande pianeta dedicato alla cucina. 

Cucina
Come vi dicevo sicuramente da provare sono le specialità valtellinesi, ma pensare che al ristorante Cerere si limitino a questo è assolutamente riduttivo e sbagliato! Il ristorante offre un menù alla carta, con piatti particolari che non sono solo i “soliti” pizzoccheri, polenta o sciatt, e un menù stagionale. Ho apprezzato particolarmente questa cosa perché sapete quanto tenga alla stagionalità (ve ne ho parlato qui). E poi non posso non citare l’ingrediente fondamentale: i piatti sono semplici ma davvero ricchi di gusto e soprattutto si sente che chi cucina ci mette davvero tanta passione in quello che fa. 

Vi racconto un po’ quello che ho assaggiato io!

Sono partita con i loro grissini di grano saraceno: davvero spaziali, soprattutto accompagnati alla bresaola locale. 

Poi ho assaggiato i taroz, ovvero un piatto tipico valtellinese con patate e fagiolini lessati “mischiati” con formaggio e burro. I taroz sono un po’ meno conosciuti dei pizzoccheri ma vi garantisco che vale la pena di assaggiarli. 

Ovviamente il ristorante Cerere non può che proporre anche i pizzoccheri: vengono portati in grandi pirofile di ceramica dove vengono mischiati per far amalgamare al meglio gli ingredienti prima di servirli direttamente ai commensali. 

Se volete provare qualcosa di diverso vi consiglio di provare uno dei piatti di pasta presenti nel menù: la pasta è tutta fatta in casa, anche quella di grano saraceno, e ne vale davvero la pena.

Io ero troppo piena per provare anche il secondo (e soprattutto volevo avere spazio per il dolce di cui poi vi parlerò!) ma mio papà ha provato un piatto a base di cervo che era abbondante e appetitoso. 

Il ristorante ha anche un’ottima lista di vini, io non sono però un’intenditrice per cui vi consiglio di chiedere direttamente al proprietario del ristorante che è veramente una persona affabile e con cui è piacevole chiacchierare.

Ed eccoci arrivati ad una delle mie parti preferite, il dolce!

La lista è veramente golosissima ma io vi stra mega consiglio di prendere lo zabaione con il gelato. È fantastico perché se lo ordinate ve lo fanno al momento davanti agli occhi! Il cuoco viene infatti con il pentolino e lo prepara lì davanti a te! Una volta pronto lo zabaione, viene messo nella coppa con il gelato e ti lasciano un vaso con degli enormi savoiardi da inzupparci dentro. Una goduria, veramente buonissimo!

Ecco, questa è stata la mia esperienza al ristorante Cerere. Se volete fare un giro in Valtellina e mangiare in un buon posto ve lo straconsiglio! Se ci andate fatemelo sapere ☺ 

0 Commenti

Lascia un commento